meetyourMOOD: Lanzarote è la natura, in un posto dove il turismo c'è ma non miete vittime e non crea carnefici, Lanzarote è il paesaggio selvaggio di César Manrique

11 luglio 2017

Lanzarote è la natura, in un posto dove il turismo c'è ma non miete vittime e non crea carnefici,

Lanzarote è il paesaggio selvaggio di César Manrique


...Lanzarote è un cuore disegnato con le pietre, tracciato sul selciato rovente o intarsiato nel tronco di un arbusto.
Un paesaggio multiforme, spesso marziano e paradisiaco che ti abbraccia con la sua rara e antica biodiversità.
È il vento che sopla(soffia) energico, cadenzato, musicale.
È un vagabondo che lo segue, il vento.
È un gatto che scruta l'orizzonte.
È Vulcano, e la sua energia: campi di lava, spiagge nere o bianche o rosse, conche verdi o blu cobalto, boschi di cactus,avocado, banane. É selvatica.
Alessia Sorrentino
(Simba Marafiki)







Uno dei miei ultimi viaggi con base a Londra è stato Lanzarote, Canarie, Spagna, perchè come ben sapete non ho ancora completato la mia "missione Europa" per poter andare altrove [...]

A Lanzarote sono andata per inseguire le onde e ho trovato la scuola perfetta con le persone perfette... ogni mattina, presto, una colazione a base di melone e pane ( non chiedetemi il perchè ) e poi via sul furgoncino coi ragazzi di School3S pronti per una mattinata sull'oceano. 

Sono arrivata quando c'era la maccaia e il cielo era giallo, della sabbia del deserto. Un cielo spettrale e unico.

La cosa peggiore di Lanzarote sono i mezzi pubblici: non sai mai quando e se arriveranno, e le connessioni sono pessime...

La cosa migliore di Lanzarote è che se fai l'autostop ti caricano e portano ovunque vuoi, guadagnando anche in compagnia e chiacchierate!

A Lanzarote è tutto vulcani e vento. Il paesaggio è stato disegnato da César Manrique: scultore e paesaggista visionario ha fatto di quest'isola selvaggia un museo a cielo aperto, istituendo regolamentazioni sulle architetture e sul rispetto del paesaggio. Grazie a lui Lanzarote è il bianco delle abitazioni, il marrone della pietra lavica, il verde delle piante e il blu di mare e cielo. E' stato ucciso, forse era un po' scomodo ... ma gli abitanti lo adorano .

E' un paesaggio che assorbe e rilassa, trasportati dal vento.

A Lanzarote voglio tornare, voglio andare al ristorante dove si mangia nella gola del vulcano, vi aggiornerò!


Nessun commento:

Posta un commento

Se lasciate commenti vi risponderò, con calma ma vi risponderò, promesso!

Drop me a message! I promise I will get back to you asap.

▼ ▽ ▼ ▽ ▼

Tessy

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...