wearunique e un regalo prezioso: individuare l'irrinunciabile è il primo passo per un decluttering efficace! | meetyourMOOD

24 May 2017

wearunique e un regalo prezioso: individuare l'irrinunciabile è il primo passo per un decluttering efficace!


Recentemente ho iniziato a prepararmi per il prossimo trasferimento. Negli ultimi mesi sono stata poco bene, testa e corpo si sono sincronizzati su qualche canale pirata e non riesco a fuggire da febbre, stanchezza e un mood affetto dal senso d'impotenza. Non riesco ad affrontare le giornate, terrorizzata dal futuro in cui nel contempo confido.
In questi giorni mi sto dedicando alla me, a Tessy ora, amori e dolori inclusi ed è scattato un meccanismo nuovo, quello del desiderio di liberarmi del superfluo per dedicarmi all'indispensabile.


Tutto è iniziato da fb, da anni ormai rifiutato: troppe connessioni di cui ben poco m'interessa. Ogni giorno un (o molteplici) compleanno da ricordare di persone che non conosco o ancor peggio con cui non ho niente da condividere, sedimentate sulla mia homepage. Dopo l'iniziale presa di coscenza, ogni giorno è diventato il compleanno di un 'appena eliminato da fb', fino a quando ho realizzato che, cosi facendo, ci avrei impiegato un anno a concludere la missione, e sono passata alla fase drastica: ho passato in rassegna, uno ad uno, ognuno nella lista dei 1348 'amici di fb' dedicando ad ognuno il giusto tempo di valutazione (spesso un secondo!). Ora sono 395, con ancora qualche caso da rivedere e ogni giorno, quando apro fb incontro commenti e spunti interessanti, o l'occasione per una risata e uno scambio di battute, sono addirittura diventata più soci(almedia)evole!

Sto ora applicando le regole del decluttering di cui vi avevo parlato qui. Mi sto per trasferire a Lisbona per qualche mese: uno scatolone per l'Italia, una rimane qui per quando tornerò in autunno, una valigia per Lisbona, il resto è un mercato, ho organizzato un evento per vendere le mie cose, si chiama SEE YA! SALE, tutto da £3 a £30, offerta libera, dai tu il valore al tuo acquisto, perchè è quella la cosa più importante, acquistare consapevolmente. E sono felice se ognuna delle cose che ho scelto e amato va nella casa di qualcuno che se ne prenderà cura, trasforma la separazione in un occasione di unione, di connessione umana invece che materiale, e così il mio guadagno è decisamente maggiore.

Nella scatola londinese, gentilmente ospitata dal mio amico Brodie per i prossimi mesi, c'è una cosa che mi ha salvata nei lunghi pomeriggi di lavoro degli ultimi mesi, un regalo prezioso da wearunique: l'unico accessorio da cucina a cui non posso più rinunciare è la Kettle Thermo by NORM. La brocca mantiene le bevande calde per ore grazie alla combinazione di plastica, silicone, acciaio inox e un inserto in vetro. Le termo cups hanno un doppio muro isolante che mantiene le bevande calde, ma impedisce di bruciarsi le dita.



Da quando vivo a Londra il mio consumo di tè si è quintuplicato, non so se sia il mio spirito di adattamento o una necessità primaria per contrastare il meteo e la luce a queste latitudini, sta di fatto che averlo caldo per qualche ora, senza preoccupazioni, è un lusso impescindibile per affrontare le stagioni londinesi.

Inoltre, di questa teiera adoro il materiale ruvido e il colore polveroso, materico, le linee semplici d'ispirazione scandinava unite alla filosofia asiatica zen delle classiche teiere cilindriche, e ancora, quelle moderniste in vetro da Bauhaus. L'armonia visiva degli stili che più ammiro si traduce in un oggetto irrinunciabile, perfettamente in linea con il mio desiderio di liberarmi del superfluo per dedicarmi all'indispensabile, tutto torna! ;)

La grafica in cornice by storktoswan è in collaborazione con artsnug.com
Un concept interessante che porta il lavoro degli artisti indipendenti 
in pop-up shop all'interno di caffetterie e studi di architettura.

Il piatto a righe è disegnato da un'artista che adoro: Faye Toogood per Heal's
Gli altri accessori by West Elm

No comments: