meetyourMOOD: Riscaldare l'ambiente (e il cuore) , prendendo a cuore l'ambiente

08 novembre 2016

Riscaldare l'ambiente (e il cuore) , prendendo a cuore l'ambiente



 Ciao MOODers! Come state?
Siete curiosi di sapere della grande novità in arrivo? 
Appuntamento fissato per l'11 Novembre.  R I C O R D A T E

Nel frattempo, oggi vi scrivo da Copenhagen dove, come avrete capito dal mio instagram, sono arrivata da qualche giorno. Niente di più bello di vivere una città come un local. Per me vacanza significa vivere la città, conoscere persone e interagire. Gli hotel sono out, salvo casi eccezionali (tipo questo) in cui il design la vince sulla mia voglia di couchsurfing*. Talvolta posso valutare un bnb*, ma niente meglio che vivere in casa di qualcuno del posto e condividere un po' di tempo insieme.
Weekend in trasferta significa anche portarmi il laptop e lavorare, trascorrere un pomeriggio circondata da altri freelancer, con una fetta di torta torta e chai tea, il più delle volte, accompagnati da qualche non rara chiacchierata che spesso inizia perchè, come al solito, ho dimenticata qualcosa di essenziale.
...
[ dimenticare il carica batteria o simili coincidenze... #allosbaraglio !]

Vi devo dire che qui fa freddo, avevo controllato le temperature prima di partire e ho optato per la classica tattica della "cipolla" o layering per i fashionisti (e per chi lo sa fare), risultato: sembro un orsetto che ha perso la strada per i boschi, circondata da biondi/e, belli bellissimi e capaci di non battere i denti neanche con un cappottino da Milano Fashion week
 Risultato: autostima non pervenuta e mi ritiro nel mondo www ancora più volentieri, con grandi scervellamenti sul futuro.


Sono ormai ben 21 mesi che vivo a Londra accidenti non l'avevo mai calcolato e vista così fa quasi impressione, il primo anno se n'è andato in un totale out of control: facile dire me ne vado a vivere a Londra, meno facile andare a Londra senza contatti, appoggio e solo un sogno da perseguire di cui hai solo una molto vaga idea degli step da seguire prima di ottenere qualche risultato... 

 [ 21 mesi: forse è tempo che inizi a scrivere in inglese, cosa dite? #outofthecomfortzone ]
 

 Il mio sogno è diventare una Visual Merchandiser, di quelle serie, e ormai da 21 mesi sto lavorando e studiando a più non posso per farmi strada in questo ambiente in bilico tra il fashion, l'arte e l'architettura d'interni, dove la concorrenza è spietata e certo non aiuta il fatto di avere trent'anni e non aver studiato in una delle stellate università in città, con tutte le esperienze e conoscenze che ne derivano, ma ce la farò, e un giorno avrò anch'io il mio team di lavoro super ispirante, con cui lavorare giorno e notte, "ma non importa perchè a noi piace il nostro lavoro", and so on...


Altra cosa che vorrei è quella casa all'inglese, con piccolo giardino di fronte e sicura back yard, da cui spio dalle finestre ogni mattina, passando in bicicletta per andare a lavorare e che, come ogni CASA che si rispetti, la settimana scorsa insieme alle zucche di halloween ha acceso il camino e la poesia autunnale.... hygge, per dirlo come direbbero i danesi, che l'atmosfera cosy sanno decisamente come crearla, ma di questo parleremo nei prossimi giorni!

In questo periodo con le WEBLOGer stiamo parlando spesso di stufe e camini, anche grazie alle nostre chat su twitter (#PLZlive) con Palazzetti in cui poco a poco stiamo imparando come scegliere il dispositivo giusto da inserire a seconda del MOOD e delle necessità.

Addirittura, e questa è una delle cose più interessanti che ho scoperto, è possibile programmare e gestire in remoto il proprio fireplace tramite un’app su cellulare. Si chiama Connection Box e funziona come un telecomando, consentendo di arrivare a casa quando la temperatura ha già raggiunto il tepore necessario per riscaldare il corpo gelido e umido, e avere già le fiamme vivide appena aperta la porta ... le fiamme ... e quel senso di "c'è qualcuno ad attenderti", hanno il potere di riscaldare il cuore, di rilassare, di rallentare il tempo, succede e non si può spiegare il perchè, manca solo la zuppa che si sta scaldando sui fornelli e il profumo di cannella per il dessert e il gioco è fatto.

 [capitemi, sto sognando]

[capitemi, sto sognando]

[capitemi, sto sognando]
Un altra cosa che desidererei nella mia casa, è che questa atmosfera si potesse creare in maniera ecologica. Da impertinente quale sono, credo fermamente che il rispetto per l'ambiente sia ormai una caratteristica imprescindibile per qualsiasi dispositivo ex-novo si voglia utilizzare. Fortunatamente, Palazzetti ha pensato anche a questo aspetto, utilizzando plus tecnologici e componenti avanzati, che rendono i prodotti già pronti per le future sfide sulle emissioni, ed è per questo che mi fa molto piacere parlarvi di loro.
La nuova gamma di stufe a pellet Ecofire offre prestazioni tecnologiche e all'avanguardia, con attenzione al rendimento, al risparmio e al comfort, si adattano agli spazi e alle diverse necessità abitative utilizzando diversi sistemi di distribuzione del calore. Attraverso le stufe canalizzabili, senza coinvolgere importanti lavori di muratura, è possibile scaldare velocemente gli ambienti attigui, mantenendo la possibilità di programmare il funzionamento, con relativa riduzione dei costi del riscaldamento.
Anna è uno dei prodotti Palazzetti capace di accogliere questa tecnologia insieme alla cura estetica: è una stufa ermetica ad aria, con rivestimento in ceramica stondata e portina in vetro, disponibile in più colori e dal design nordico, riprendendo la tradizionale forma arrotondata in chiave moderna, capace di integrarsi con diversi stili e MOOD diventando un elemento d'arredo.

 Anna consente di scaldare intere abitazioni grazie alla disponibilità con tecnologia Air Pro System 2 o Air Pro System 3:

- nel primo caso sono previsti due ventilatori, uno nell'ambiente e uno per la canalizzazione posteriore, raggiungendo fino a 14 m lineari.
 - nel secondo caso i ventilatori previsti sono tre: uno in ambiente e due per la canalizzazione posteriore, raggiungendo fino a 28 m lineari (14 per canale)
Ai ventilatori può essere collegato un termostato esterno che, rilevata la temperatura dell'ambiente, attiva la ventilazione sui rami in maniera indipendente, offrendo grande flessibilità. 

Bene, ora vado che la mia amica Leanne mi sta aspettando in una qualche galleria che ha scovato in un angolo sperduto di Christiania e vuole assolutamente che la raggiunga, mentre il nostro ospite ci ha appena invitate a raggiungerlo stasera per un house party in pieno stile danese (dice lui, chi di voi sa cosa significa?), di certo mi aspetto un camino acceso e design scandinavo ma non sono sicura sia esattamente quello che intende lui!
  
ph. cred Leanne Lin Chia
Un abbraccio per ora, prometto di aggiornarvi via IG,
 Tessy 

LINK UTILI
* www.couchsurfing.com
* www.airbnb.co.uk

Nessun commento:

Posta un commento

Se lasciate commenti vi risponderò, con calma ma vi risponderò, promesso!

Drop me a message! I promise I will get back to you asap.

▼ ▽ ▼ ▽ ▼

Tessy

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...