meetyourMOOD: #weblogsaloni - speciale ESTEL - spazio al lavoro di relazione

29 aprile 2015

#weblogsaloni - speciale ESTEL - spazio al lavoro di relazione

Buon Giorno amici di myM,

siamo quasi alla fine di questo mese dedicato interamente al Salone del Mobile, ma noi abbiamo ancora alcune chicche da raccontarvi!
Andiamo subito al dunque e oggi vi raccontiamo una storia: la storia di una scoperta.

Mercoledì sera passeggiavamo tranquille nei dintorni di San Babila con Nora, collega #weblogsaloni, e ci siamo ricordate di quell'invito ricevuto dal team Estel, una delle aziende italiane più importanti nel settore dell'arredo ufficio.
Eravamo un po' scettiche: l'arredamento per uffici spesso è molto distante dal nostro tanto amato concept meet your MOOD.
Nonostante questo abbiamo deciso di andare (a un bicchiere di prosecco non si dice mai di no!) e, tra un'ottima polenta ai moscardini e un favoloso risotto, abbiamo conosciuto Gabriele, che ci ha raccontato i valori dell'azienda.
E ora ci troviamo qui...a raccontarvi di quella sera in cui abbiamo scoperto che anche un'azienda come Estel condivide i nostri principi.
Ma facciamo un passo indietro: Estel nasce negli anni '30 per volere di Alfredo Stella, come azienda produttrice di armadi. All'epoca l'azienda fece molto successo con brevetti ancora oggi ineguagliati come l'armadio Estensibile Stella (da cui il nome Estel) e negli anni '70 l'azienda iniziò a produrre Arredi per Uffici, ottenendo la leadership italiana nel settore.
Ma veniamo a noi: cosa c'entra meet your MOOD con Estel?
La risposta sta nel nuovo manifesto dell'azienda, che si chiama Smart Office e racconta in 3 punti le infinite possibilità di personalizzazione che l'azienda fornisce ai suoi clienti.
Esigenze, Soluzioni e Stile: i capisaldi per la progettazione di un ufficio moderno analizzati e combinati tra loro.
Ad ogni esigenza, Estel risponde con più di una soluzione e per ogni soluzione, i MOOD possono essere moltissimi: il risultato è un portfolio di infinite combinazioni per poter offrire un progetto unico ed esclusivo.
I MOOD sono definiti sulla base dei moltissimi materiali a catalogo e le combinazioni possono essere quelle a manifesto (contemporary, vintage, minimal, eclectic, romantic, neo classic) oppure possono essere scelte dal progettista durante la definizione del progetto.
MOOD per ufficio, per la ricerca del benessere nel luogo di lavoro, per stare bene alla propria postazione, ma anche negli spazi comuni, perché il design è questo, una combinazione di estetica e funzionalità che deve pensare all'uomo e al vivere bene.
Ecco, il Salone per un progettista è scoprire nuove realtà, è fare incontri preziosi, è andare a un evento per bere un bicchiere di prosecco e tornare a casa con un nuovo bagaglio, con la scoperta di principi condivisi, con la voglia di progettare un ufficio al più presto.
Vi lascio con alcune fotografie scattate nello showroom Estel, ma vi invito a guardare il loro sito, per scoprire le infinite combinazioni e iniziare a pensare al vostro nuovo ufficio.
Se tutte queste meravigliose foto non vi sono bastate, tenete d'occhio il nostro album FB #weblogsaloni. Ne pubblicheremo molte altre!

Buona giornata,

Carlotta

Continuate a seguirci con l'hashtag #weblogsaloni su FBTwitter e Instagram, ne vedrete delle belle! :)

[#weblogsaloni comunicato stampa ITA | press release ENG]



Nessun commento:

Posta un commento

Se lasciate commenti vi risponderò, con calma ma vi risponderò, promesso!

Drop me a message! I promise I will get back to you asap.

▼ ▽ ▼ ▽ ▼

Tessy

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...