meetyourMOOD: Pochi accorgimenti e la cucina cambia MOOD

23 settembre 2014

Pochi accorgimenti e la cucina cambia MOOD

ARCHITECTURAL PROJECT: Restyling di una cucina
MOOD: Borsalino 
CLIENT: Gloria
PROGRAM: riqualificazione degli elementi e studio colore
AREA: 30 mq
BUDGET: 1500 €
STATUS: completato
DESIGN TEAM: meetyourMOOD
COLLABORATORS: EnryMore, artist and upcycler
PHOTOGRAPHY: Mattia Vigliarolo
Oggi vi raccontiamo la storia di una cucina che voleva cambiare faccia e del suo restyling.
Gloria si è trasferita nel suo appartamento 25 anni fa e, ai tempi (brava Gloria!), aveva investito molto nella sua nuova cucina. Le caratteristiche? Una Snaidero bianca, con profili color legno, penisola in marmo e una splendida cappa nera trapezoidale.
Aveva osato quindi, nelle forme e nei colori, ma si era poi tirata indietro cercando di ammorbidire il tutto con madia, tavolo e sedie classici e in legno.
Da non dimenticare poi, lo splendido lampadario Frisbi di FLOS (bravissima Gloria!) che illumina il tavolo.
Infine, Gloria aveva commesso un piccolo errore: tende gialle [Nota: Non usate le tende gialle se la vostra cucina è bianca, o la vostra cucina sembrerà color panna, o peggio, ingiallita dal tempo!]
Dopo 25 anni Gloria vuole cambiare: è disposta a buttar via tavolo, sedie e madia e vuole dare nuova giovinezza alla sua cucina.
Interveniamo noi: la necessità di svecchiare, semplificare e sbiancare ci ha portato a un MOOD black&white con tocchi di rosso, per valorizzare i dettagli.
Per la zona pranzo abbiamo scelto un tavolo nero (qui trovate gli approfondimenti dell'estenuante ricerca) e quattro sedie in polipropilene, tre nere e una bianca (qui).
In cucina abbiamo cercato di ridurre al minimo la presenza del legno, lasciandolo esclusivamente nei profili laterali delle ante: abbiamo dunque scelto di far colorare tutte le parti in legno di rosso o di nero, scegliendo un rosso primario laccato e un nero opaco.
Abbiamo usato uno smalto bi-componente rosso per la cornice dell'anta in vetro e per i profili delle mensole della cappa, così da darle ancora più risalto.
Abbiamo scelto invece il nero opaco per il battiscopa e per il profilo della mensola sopra la penisola: ora la cucina sembra sospesa, e soprattutto sembra nuova.
Gloria voleva anche cambiare la madia ma, come sapete, non amiamo buttare via gli arredi ancora in buono stato; grazie all'aiuto di EnryMore la madia è rimasta dov'era; solo si è tinta seguendo le linee della cucina: un bianco opaco, con battiscopa nero e un profilo rosso lacca.
A parete abbiamo deciso di creare una composizione a modulo quadrato di mensole, quadri e specchi (IKEA, grazie d'esistere!) e, tocco finale, abbiamo fatto disegnare un orologio a parete
Come? Stencil e meccanismo Karlsson, comprato su Newpop!
Allora, che ne dite? A volte basta poco per dare nuova energia a un ambiente, provare per credere!

5 commenti:

  1. Bravissime! Una trasformazione incredibile!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Siamo felici che ti piaccia!

      Elimina
  2. La cucina ha davvero cambiato volto, ovviamente in meglio ;) Brave!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fiorella! È stata una grande soddisfazione vederla realizzata, cosí come ogni progetto di restyling che ho curato. Una bella avventura!

      Elimina

Posta un commento

Se lasciate commenti vi risponderò, con calma ma vi risponderò, promesso!

Drop me a message! I promise I will get back to you asap.

▼ ▽ ▼ ▽ ▼

Tessy

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...