meetyourMOOD: Il mio salotto nuovo, tra un tuffo dagli scogli e una grigliata in giardino, è un MOOD

08 agosto 2014

Il mio salotto nuovo,
tra un tuffo dagli scogli e una grigliata in giardino, è un MOOD


Buon Giorno amici di myM, buongiorno Carlotta,

oggi il mio summerMOOD arriva dalla Liguria di Ponente, nell'ultima settimana, Genova si è completamente svuotata e anche i turisti sembrano ormai un miraggio. Abbiamo deciso di fare un po' di villeggiatura a Cairo Montenotte, anche perchè in questi giorni la città diventa una capsula temporale, il borgo antico, di origine medioevale, torna indietro nel tempo e si anima di spettacoli sui trampoli, giochi di fuochi artificiali, combattenti, banchetti enogastronomici... una perfetta occasione per ritrovare tutti gli amici che non si vedono mai e per gozzovigliare fino a tarda notte per le vie... ragion per cui in questo momento sto avendo qualche difficoltà di scrittura....

Il tragitto da Genova, rigorosamente in Vespa (ormai l'avete capito che per noi non esiste altro mezzo di locomozione contemplabile), prevede di percorrere la via Aurelia, di lasciarsi dondolare dalle curve guardando il mare, vi assicuro che dopo pochi chilometri vi sembrerà davvero di essere in vacanza
Per delle soste degne di nota il mare più bello e trasparente lo potete trovare ai Cala Loca di Varazze o ai The Beach a Celle Ligure, dove potrete anche gustare delle ottime grigliate di pesce.


Prima di partire, tra qualche serata con gli amici e un tuffo dagli scogli, eh si, perchè dovete sapere che il MOOD del Genovese in estate è strictly on the rocks! (in uno dei prossimi post mi dedicherò nel dettaglio al tema), ci siamo finalmente dedicati alla nostra casetta genovese.

Daniele ha una forte fissazione per le pareti damascate e il verde, così, considerato il budget, le tempistiche lente e accomodanti e la mia innata voglia di personalizzare ogni situazione, ho pensato di disegnare un pattern appositamente per noi, da applicare con lo stencil in maniera tale da poter definire nel dettaglio la palette e integrarla con alcune sorpresine per gli occhi più attenti.



Il risultato è stato una parete ricca e che richiama l'attenzione sul fondo della stanza ma senza appesantirla. Ho scelto un verdone scuro vellutato e profondo, in contrasto col verde lime della decorazione e al prugna dei dettagli più piccoli. 

Abbiamo deciso inoltre di delimitare, attraverso linee a parete ed elementi verticali, lo spazio del salotto e della zona pranzo, dando importanza alla parete contigua caratterizzando i diversi ambienti con elementi tridimensionali. Come potete notare le mie adorate piantine in cucina non potevano mancare, insieme ai dischi di Daniele, le macchine fotografiche vintage, i primi due quadri della nostra collezione in progress, la testa di alce presa durante il nostro viaggio in Svezia e tante altri piccoli grandi elementi che raccontano il nostro MOOD e la nostra storia insieme... romantici?? ahahaha ma avete capito cosa sono i disegni all'interno della trama ? 

Io mi sento davvero soddisfatta di questo intervento low budget, DIY, colore e fantasia, anche se purtroppo il discorso fotografia lascia un po' a desiderare, lo so e chiedo scusa, avrei proprio bisogno di un corso, ma al di la di questo, cosa ne pensate del mio salotto nuovo

Ecco cosa non potete dimenticare per realizzare un ambiente in 3D:


► Ironia, colore e leggerezza con KLÄDSAM 
► Per un perfetto setting delle pareti, con RIBBA centinaia di soluzioni a misura di MOOD
► MIHO, una buona alternativa alla nostra alce, di cui purtroppo abbiamo perso le coordinate, sorry!
Appuntamento alla prossima settimana, vi aspetto!
Tessy

Nessun commento:

Posta un commento

Se lasciate commenti vi risponderò, con calma ma vi risponderò, promesso!

▼▽▼▽▼

Tessy

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...