meetyourMOOD: Food blogger per un giorno è un MOOD: la torta di pesche è ottima!

13 agosto 2014

Food blogger per un giorno è un MOOD: la torta di pesche è ottima!

Buon Giorno amici di myM, buon giorno Tessy,

eccomi qui, in ritardo a raccontarvi la mia settimana in summer MOOD. Ok, vi dico subito la verità, è stata una settimana molto diversa dalle altre: non ho fatto niente. Che poi, a volte, il far niente è la cosa migliore da fare.
Sveglia tardi, colazione leggera, relax, pranzo, relax, film, relax in giardino, doccia calda, relax, cena, film, film, film: in pratica una totale riduzione delle funzioni vitali.
Tutto questo per la maggior parte delle giornate, escludendo una festa nei boschi, una giornata al bar con Tessy a pensare alle prossime mosse, un pomeriggio di shopping e qualche serata con gli amici.
Ebbene sì, ne avevo bisogno, PC spento per alcuni giorni (anche lui ne aveva bisogno), telefono silenzioso, e testa tra le nuvole. A volte smettere di fare ti aiuta a pensare.


Tornando a noi, dopo una settimana di nullafacenza, sentivo il bisogno di fare qualcosa, le mie mani volevano trovarsi impegnate in qualcosa di più interessante di sveglia tardi, colazione leggera, relax, pranzo, relax, film, relax in giardino, doccia calda, relax, cena, film, film, film
Allo stesso tempo, volevo fare qualcosa di rilassante e piacevole, che non mi riportasse alla dimensione lavoro, dovere, stress.
Quindi, memore dei discorsi di alcune amiche, che non c'è niente che mi rilassi di più del preparare una torta, ci ho provato. E poi diciamoci la verità, un post sulla riduzione delle funzioni vitali sarebbe stato davvero noioso.
Ho preparato una torta di pesche, una versione estiva della torta di mele, che amo.

Dovete sapere che NON sono la regina della cucina, anzi, la regina della cucina non mi ha proprio mai visto. Incapacità totale accompagnata da una considerevole mancanza di impegno mi portano ad utilizzare il tavolo della cucina per lavorare al pc, bere il caffè e mangiare insalatone, pasta al pomodoro, o al massimo fettina di pollo ai ferri. Se in tavola si presenta qualcosa di più appetitoso, probabilmente non l'ho preparato io.
Ma una torta devo pur saperla fare, e poi se per la mia amica non c'è niente che mi rilassi di più del preparare una torta, devo almeno provarci.
Quindi, cappello da cuoca indossato (virtualmente), iphone vicino a me per fotografare la mia prima esperienza da food blogger fasulla, tanta tanta forza di volontà (non immaginate quanta!) e pronti, partenza...VIA!

Ho lavato e tagliato le pesche in fettine sottili senza sbucciarle e le ho lasciate da parte nel succo di limone [1]. Ho rotto le uova in una terrina e ho aggiunto zucchero, burro, latte, farina setacciata con il lievito e un pizzico di sale. Ho lavorato gli ingredienti con la frusta fino ad ottenere un composto fluido [2] (e poco prima di staccarmi il braccio!) . Ho aggiunto le pesche [3], amalgamato il tutto e versato in una teglia [4]. Ho messo la torta nel forno già caldo a 180° lasciando cuocere per circa un'ora. Et voilà, le jeux sont fait!

Risultato: una torta ottima, contro ogni aspettativa.
Provare per credere: se ci sono riuscita io, può farcela chiunque!
Ora vi lascio con gli oggetti della settimana:


Juicy Salif, per un succo al limone di design;
Twist Whisk, per non occupare troppo spazio;
Skoghall, perché anche l'occhio vuole la sua parte.

Alla prossima settimana,

Carlotta

2 commenti:

Posta un commento

Se lasciate commenti vi risponderò, con calma ma vi risponderò, promesso!

Drop me a message! I promise I will get back to you asap.

▼ ▽ ▼ ▽ ▼

Tessy

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...