Una casa per single, personalizzazione docet! | meetyourMOOD

11 February 2014

Una casa per single, personalizzazione docet!

La settimana di San Valentino ci ha fatto venire una gran voglia di evitare l'argomento rosso-cuori ecc..in favore di una settimana dedicata a chi per amore di se stesso ha scelto di vivere da solo! Sempre più frequente, il single non è un solitario, o meglio, non sempre, spesso è una persona che ha bisogno dei suoi ritmi, che sceglie di vivere da solo per non scendere a compromessi sulla gestione del tempo e dello spazio. E' tendenzialmente una persona con molti interessi, che approfondisce costantemente e a cui non può rinunciare. Come dargli torto?


Dopo aver visto insieme quali sono gli elementi imprescindibili per la zona giorno, qui, della casa di un single che si rispetti, vediamo insieme come dedicarci a lui, alla sua passione per il cinema e al suo tempo libero... una cosa ve l'abbiamo svelata, una delle stanze sarà dedicata alla buona visione e al relax!

▶ Certamente il comfort è alla base della progettazione di una sala cinema personale, dotata di grandi cuscini e che dia la possibilità di cambiare posizione tutte le volte che si vuole. I single che vivono da soli sono generalmente persone giovani e dinamiche, con un lavoro e una vita sociale attiva.

▶ Nella casa per single la tecnologia è alla base di tutto, la musica deve potersi diffondere perfettamente in tutti gli ambienti, in particolare bisognerà fare molta attenzione allo studio del posizionamento degli impianti e delle casse nella sala cinema, niente deve minare la perfetta visione delle pellicole, ops mi sono lasciata prendere! 
▶ E l'illuminazione? nella sala cinema dell'appartamento del single le luci devono essere soffuse all'occorrenza, si può anche valutare di poterle lasciare accese durante la proiezione: in questo caso è preferibile una luce blu scuro sulle pareti e eventualmente degli spot, magari led, a soffitto.

▶ Come abbiamo già detto nella casa single vige la legge della personalizzazione di ogni spazio, nessuno con cui fare i conti per cui, via libera alla customizzazione! Questo vale anche per la sala cinema per cui, perchè non renderla una sorta di museo dei propri hobby, idoli e eroi? via libera alla contaminazione delle pareti anche a costo di sfociare nel kitsch! La renderà piacevole anche a luci accese.

▶ La zona studio della casa single ovviamente non ha necessità di essere destinata a una stanza silenziosa e separata dal resto della casa, non esistono distrazioni per cui perchè non integrarla nella zona giorno? Interessante l'idea di farla dialogare con la zona lettura e relax in maniera tale da sviluppare la libreria in più momenti contigui.

▶ Se gli amici sono parte integrante della vita single allora anche la casa deve tenerne conto, lo spot wine bar è imprescindibile, magari con un piano a ribalta per consumare un aperitivo in piedi mentre il padrone di casa prepara la cena ai fornelli. 

Una casa trasformista e dinamica, capace di adattarsi a tutti i momenti della giornata.

*Non vorremmo creare improvvise fughe e ripensamenti con questo MOOD "better live alone" della settimana ma, effettivamente, vivere da soli i suoi pregi li ha! Non siete d'accordo?

No comments:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...