MEET◀◀Eames◀◀MOOD_La comunicazione | meetyourMOOD

10 November 2013

MEET◀◀Eames◀◀MOOD_La comunicazione



Se i designer manipolano oggetti, Charles e Ray Eames manipolavano idee.
Ricordato principalmente per il design, lo studio Eames fu coinvolto in una straordinaria varietà di creazioni, dalle stecche per i militari feriti durante la Seconda guerra mondiale alla realizzazione di fotografie, interni, esposizioni multimediali, grafiche e giocattoli. La produzione poliedrica degli Eames si sviluppò anche nel campo del cinema: un centinaio di cortometraggi su diversi soggetti, prevalentemente documentari.
Dal loro primo film, the Unfinished Traveling Boy (1950), fino a Powers of Ten (1977) , il loro lavoro cinematografico fu un magazzino di idee, un veicolo per la sperimentazione e l’educazione. La coppia produsse spesso cortometraggi, al fine di documentare i propri interessi, come la raccolta di giocattoli e manufatti culturali nei loro viaggi. I film registrano anche il processo di allestimento delle loro esposizioni o di produzione dei loro mobili. Per vedere molti di questi video, vi consigliamo il canale youtube Eames Office.
Nel 1959 lo Studio Eames fu incaricato di produrre un video per la Fiera Mondiale di Mosca, che mostrasse ai russi gli Stati Uniti d’America. In piena guerra fredda, Charles e Ray Eames decisero di mostrare il volto umano degli Stati Uniti, un volto che non era poi così diverso da quello russo.
“ Le stelle che splendono in Russia brillano anche negli stati Uniti” è l’incipit del video, realizzato con la tecnica multimmagine.
A partire da questa esperienza, lo Studio Eames divenne uno dei più quotati studi di comunicazione e iniziò a lavorare per IBM, per la quale nel 1961 allestirono la mostra Mathematica: A World of Numbers... and Beyond, unica tra le loro esposizioni ancora esistente.
Nel 1977 gli Eames progettarono quello che poi divenne il loro cortometraggio più famoso, Power of Ten, narrato dal fisico Philip Morrison.
Avrete sicuramente già visto questo video, ma probabilmente non nella versione originale di Charles e Ray Eames.
Come comunicatori Charles e Ray Eames partivano sempre dalla dimensione umana delle cose e alla dimensione umana riportavano tutto…una coppia iconica, interessante, accattivante, la cui immagine ha addirittura fatto dire che “forse il miglior prodotto commerciale degli Eames furono proprio loro”.
Ecco l’EamesMOOD, buon weekend.

No comments: