Meet _ Pizzeria Odissea _ MOOD | meetyourMOOD

23 October 2013

Meet _ Pizzeria Odissea _ MOOD

Gestita da Debora e Bruno, Pizzeria Odissea, qua, si trova nel centro di Calizzano, piccolo paesino dell'alta Valbormida, circondato da alberi e boschi.

Aperta dal 1982 ci si è presentata così!
L'immagine era quella di una baita di montagna, con travi a vista in legno, pavimenti in cotto e finiture in perlinato. In 30 anni di attività Debora e Bruno hanno ampliato e migliorato il loro menù raggiungendo un numero di 127 pizze, ma a questa evoluzione della cucina non è corrisposta un'evoluzione degli spazi.
Debora e Bruno volevano qualcosa di diverso, volevano che il loro locale potesse essere adatto anche a cene di lavoro, feste di compleanno e cene romantiche, volevano eliminare l'idea di baita, volevano valorizzare il loro menù così tanto ricco e studiato.
Inoltre, per questioni economiche e di comfort interno, c'era l'esigenza di isolare le pareti e diminuire la cubatura del locale, così da permettere un minor fabbisogno di energia.Insieme a Ambientare Ovada srl, che ha realizzato tutti i lavori, abbiamo deciso di isolare le pareti e il soffitto e creare una struttura in cartongesso, anche per nascondere le quattro strutture in legno che reggevano il tetto.
Il MOOD individuato era quello di un nido, una nicchia dai colori morbidi e neutri, un luogo in cui non si perdesse completamente il legame con l'esterno e il paesaggio, ma delicato, un ambiente in cui il colore fosse dato dai dettagli, consentendo con pochi piccoli accorgimenti di modificarlo nel tempo.
Un'ambiente malleabile, che ricorda il rustico attraverso il materiale delle colonne ma lo ingentilisce col rosso delle ciliegie e il verde delle foglie consentendo di valorizzare il prodotto sul tavolo, il vero colore del ristorante.
All'ingresso è stato creato un bussolotto con doppia porta, per migliorare il comfort invernale. Le porte sono state studiate con una grafica ad hoc, così come il menù. La scelta dell'albero deriva dalla vogliadi creare un continuum con l'esterno: Calizzano vive infatti del suo essere circondato da boschi.
Il progetto ha previsto uno studio dell'impianto di illuminazione, con la scelta di tre tipi di punti luce: - faretti da incasso in gesso a scomparsa, per un illuminazione diffusa - Plafoniere a soffitto, in tre punti, per un'illuminazione puntuale - Plafoniere a parete, collocate su quattro tavoli appoggiati a parete, in modo da creare un disegno di luce a parete
Anche l'impianto termico è stato rivisto, con un conseguente ridimensionamento a causa dell'opera di isolamento effettuata.

fotografie a cura di Mattia Vigliarolo
un grazie a Davide

No comments: